10 sapori da salvare valorizza la biodiversità in provincia di Chieti

Nell’ambito dell’attività di preservazione e valorizzazione del patrimonio di diversità biologica e culturale delle produzioni agro alimentari della provincia di Chieti, “10 sapori da salvare” si propone come opzione strategica per il territorio da affrontare con un’alleanza tra  produttori, associazioni, istituzioni, scuola e mondo della ricerca con il coinvolgimento diretto di studenti e giovani ricercatori.Il progetto rientra nell’azione 4 (specifica Leader) della misura 411. Esso si propone di attuare  una strategia di dinamizzazione economica basata sulla valorizzazione del potenziale inespresso di identità, biodiversità e salubrità di una gamma di produzioni tipiche locali.

Il progetto prevede tre categorie di attività:

–      la realizzazione di dieci progetti sperimentali per la valorizzazione di prodotti tipici locali. Si stratta in sostanza di realizzare le strategie definite nei 10 studi di fattibilità prodotti in una fase precedente, in co-progettazione con le comunità di prodotto individuate ed in collaborazione con le OOPP del territorio. Gli studi di fattibilità sono il fondamento sul quale è stata costruita  la strategia di dinamizzazione che è illustrata in questo progetto.

–      il supporto tecnico ad un gruppo di agricoltori custodi che si impegnano, attraverso la realizzazione di semenzai tradizionali (le Role) a costituire una rete  per la reintroduzione e la conservazione in situ di varietà autoctone di ortaggi;

–      la realizzazione di azioni mirate a comunicare il valore della diversità agricola del territorio leader per sensibilizzare la popolazione (in collaborazione con le scuole) ed accrescere la notorietà delle produzioni tipiche locali.

Per approfondire scarica l’abstract del progetto

[wpdm_file id=31]

Scarica il rollup

[wpdm_file id=25]